Progettiamo insieme
il tuo Sorriso

Gli Elementi del sorriso

DIMENSIONE E FORMA DEI DENTI

Altezza e larghezza del singolo dente, rapporto di dimensioni tra i denti, rapporto con altezza gengive, labbra, a riposo e in estensione.Sarà percepito come bello il sorriso che ha tutti i denti sia superiori che inferiori bene in contatto e allineati correttamente e in un equilibrato rapporto con la parte di gengiva esposta dal sorriso e l’altezza delle labbra.

In un rapporto “ideale”, gli incisivi centrali superiori devono essere predominanti rispetto agli incisivi laterali,  tendenzialmente di 1-1,5 mm più corti, mentre i canini con la punta della cuspide devono raggiungere quasi la stessa lunghezza dell’incisivo centrale.

COLORE E TEXTURE DEI DENTI

Il colore viene valutato mediante: il valore, che è dato dalla luminosità (massima/bianco e minima/nero), ed il colore, attraverso la valutazione del croma, ovvero la quantità di pigmento, e della tinta, cioè il tipo di pigmento, (arancione, giallo, marrone, ecc).L’occhio umano percepisce prima il valore, quindi il difetto di luminosità sarà più evidente rispetto ad anomalie di colore.

SIMMETRIA DEL VISO

 un sorriso non viene percepito naturale e piacevole se i denti presentano  asimmetrie.Immaginiamo di tracciare sul viso una linea perpendicolare: in un rapporto ideale, la linea mediana dentale, (cioè la linea che separa i due incisivi centrali superiori e inferiori) dovrebbe coincidere con la linea mediana del viso (linea centrale del viso). Un osservatore riesce a percepire uno scostamento anche di pochi millimetri.

Nello studio del caso, comunque, non si andrà a ricercare la perfezione delle misure canoniche, ma, tenendo conto delle asimmetrie proprie del viso del paziente, si studierà la modalità per ottenere il sorriso più armonico rispetto al suo contesto (Facial Flow).

GENGIVE

Il colore, la proporzione, la compattezza delle gengive è un altro degli elementi importanti per un sorriso bello e armonioso.Il colore rosa tenue, l’assenza di “tasche”, cioè allargamenti tra dente e gengiva, e la presenza di papille interdentali, cioè i triangolini di gengiva tra un dente e l’altro a coprire gli spazi interdentali, è lo sfondo molto importante per i denti e per far percepire un sorriso “bello e sano”.L’analisi del medico si completa verificando il gummy smile, cioè il sorriso gengivale, che controlla che la quantità di gengiva che viene esposta negli atteggiamenti del sorriso o nel parlare non superi determinati rapporti in proporzione ai denti.

Riabilitazione estetica della bocca

Il medico si approccia allo studio del caso definendo, con il supporto degli altri specialisti, attraverso  un progetto preliminare dettagliato.

Step 1, anamnesi e raccolta dati. A disposizione dell’odontoiatria estetica ci sono diversi strumenti tecnologici, quali sondaggi parodontali, esame obiettivo, valutazione masticatoria, pantomografie, radiografie intraorali, modelli della bocca, esami 3D, e altro. Il medico verifica lo stato di fatto complessivo ed analizza il punto di partenza. Si confronta con il paziente sulle aspettative.

Step 2, il disegno digitale del sorriso. Per dare al paziente percezione chiara di ciò che si andrà a fare, con l’ausilio di foto e video del viso e della dentatura si realizza un progetto digitale, che consente una previsualizzazione del nuovo sorriso (protocollo Digital Smile Design), che viene condivisa con il paziente.

clinica_excellence_bari
teeth, mouth, dental-887338.jpg

Step 3, il Wax Up. Successivamente, con l’aiuto di modelli che replicano la bocca, si realizza un prototipo estetico mediante ceratura diagnostica (Wax up). Il modello posto su articolatori che riproducono le due arcate dentarie consente di simulare e verificare i movimenti masticatori, allo scopo di preservare la funzionalità prima che l’estetica.

Step 4, il mock up. Infine si replica il wax up in forma provvisoria con resine estetiche e mascherine in silicone e si trasferisce il progetto in bocca: il paziente ha modo di verificare prima che il progetto sia effettivamente realizzato l’effetto in bocca del nuovo sorriso.

Una volta approvato dal paziente, lo staff di medici inizia a verificare gli strumenti con cui andrà a realizzare il progetto; in caso di due o più possibili strategie, sarà scelta la tipologia di trattamento meno invasiva e più conservativa.

Essendo la riabilitazione totale o parziale della bocca determinata da un’insieme di prestazioni, e disegnata ad hoc sul caso, non è possibile fare una previsione di prezzo per una riabilitazione totale o parziale della bocca.

LA CLINICA EXCELLENCE PERIODICAMENTE OFFRE IN PROMOZIONE VISITE DIAGNOSTICHE E CASI DI STUDIO – CHIAMACI PER CONOSCERE LE PROMOZIONI IN CORSO E FISSARE UN APPUNTAMENTO.

Domande frequenti

Clinica Estetica Excellence Bari

La prima visita in Excellence Bari è gratuita.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.